Corsi Yoga a Calenzano

Corsi Yoga a Calenzano presso la Palestra Popolare Piazza del Sapere 1 presso Civica Biblioteca

yoga_calenzanoÈ con piacere che vi comunichiamo l’ampliamento dell’offerta dei nostri corsi yoga adulti anche a Calenzano!

Da Aprile vi proponiamo la possibilità di fare yoga presso la Palestra Popolare in Piazza del Sapere 1, sotto la nuova Biblioteca CIVICA.

Per gli interessati proponiamo due orari, uno mattutino Martedì e Giovedì dalle ore 8,30 alle 9,30 e uno primo pomeriggio il Lunedì e Mercoledì dalle ore 14 alle 15. La prima lezione di prova è gratuita.

Per informazioni Sonia 3395776516 info@yogacampi.com

Continue reading “Corsi Yoga a Calenzano”

Propositi per 2014: fautori del proprio benessere. Felice 2014

Con l’anno nuovo siamo spesso portati a fare propositi, presi dall’euforia del nuovo inizio, può capitare di sovra dimensionarli rispetto alle nostre effettive possibilità. 

Possibilità dettate spesso anche da un contesto contingente che non sempre è a favore di quello che realmente vogliamo. 

La vita, purtroppo è breve, e sopratutto – o per fortuna – non possiamo prevederne la durata. 

Non sarebbe meglio dunque stilare oggettivamente pochi e sani propositi alla base del nostro quieto vivere sul quale, eventualmente, far partire progetti in divenire? 

Lo yoga su questo ci aiuta molto a misurare le nostre possibilità.

Alla base della filosofia yoga  troviamo yama e niyama, precetti e astensioni che, se interpretate e  rispettate, insieme ad una pratica quotidiana, sapranno donarci armonia. Ne abbiamo parlato in precedenza in questo post, al quale vi rimando per approfondire. 

Vi segnalo inoltre un post trovato in rete che ho trovato interessante ed attuale nell’indicare i 12 propositi per l’anno nuovo, ad opera di Andrea, che si definisce esperto in crescita individuale. Quale ambizione migliore per chi pratica yoga?! Crescere, progredire, migliorare, magari non in un solo anno, ma iniziamo a mettere un tassello. I migliori auguri di pace e felicità autentica. 

E voi avete fatto la lista dei vostri buoni proposti per il 2014?

 

I vostri figli non sono figli vostri…

Estratto dal Poster Yoga Ratna

I vostri figli non sono figli vostri… sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita.

Nascono per mezzo di voi, ma non da voi.

Dimorano con voi, tuttavia non vi appartengono.

Potete dar loro il vostro amore, ma non le vostre idee.

Potete dare una casa al loro corpo, ma non alla loro anima, perchè la loro anima abita la casa dell’avvenire che voi non potete visitare nemmeno nei vostri sogni.

Potete sforzarvi di tenere il loro passo, ma non pretendere di renderli simili a voi, perchè la vita non torna indietro, né può fermarsi a ieri.

Voi siete l’arco dal quale, come frecce vive, i vostri figli sono lanciati in avanti.

L’Arciere mira al bersaglio sul sentiero dell’infinito e vi tiene tesi con tutto il suoi vigore affinché le sue frecce possano andare veloci e lontane.

Lasciatevi tendere con gioia nelle mani dell’Arciere, poiché egli ama in egual misura e le frecce che volano e l’arco che rimane saldo.

-- Kahlil Gibran (Gibran Khalil Gibran) 

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/poesie/poesie-d-autore/poesia-7735>

Sankalpa, un proposito per la nostra mente

In particolare quando ci si predispone alla pratica di rilassamento alla fine di una lezione di yoga, si può formulare un proprio sankalpa. Cos’è un sankalpa? 

È una parola sanscrita che letteralmente significa proposito, desiderio, la convinzione di poter realizzare ciò che la mente si propone. È una pratica molto interessante. Dovete pensare come ad un’idea, che si forma nella mente e prende dimora – e forza – nel cuore. 

Secondo la visione yogica, ad una lettura di tipo simbolica, la mente è collocata proprio nel cuore, a conferma le parole del Buddha “Dimora nel cuore e dimentica la testa, scendi nel centro del tuo essere, poiché la testa è solo la tua periferia”. 

Si può iniziare con formulazioni semplici, come desiderare di non cadere nel sonno, o di ritrovarsi alla fine della pratica di yoga nidra, rinnovati di energie. 

Per portarsi lentamente ad ascoltare il proprio cuore e a formulare, in modo semplice e lineare, quello che è il nostro desiderio in quel preciso momento della nostra crescita. Ogni nostro momento è diverso. Imparare ad ascoltarsi e ad esprimersi, lasciando tracce di quello che il nostro cuore ci dice nelle varie formule dei Sankalpa, seme del cambiamento e della risoluzione. 



fonte: Rilassamento Yoga della Maestra Gabriella Cella Al Chamali ed Rizzoli

Il gesto dell’arciere o Vira dhanura mudra

Immagine tratta da Poster Yoga Ratna

 

Ieri sera nella lezione yoga di Comeana, e oggi nelle due lezioni pomeridiane di Campi Bisenzio, vedremo o vedremo nuovamente per chi già lo conosce, il gesto dell’arciere, Vira dhanura mudra, parte della pratica di Yoga Ratna ideato dalla Maestra Gabriella Cella Al Chamali. È una bella pratica che condotta con costanza può considerarsi di meditazione in movimento.