L’uso dei semi di lino, chiacchiere prima dello yoga

Numerose le proprietà dei semi di lino e altrettanto numerose sono le loro modalità di impiego nella vita quotidiana.

Individuare in un solo prodotto naturale una risorsa capace di sostituire diversi altri prodotti commerciali che avremmo dovuto acquistare, provenienti da altri luoghi, con costi di trasporto e carburante, con imballi che devono essere smaltiti, è sicuramente un piccolo gesto a favore dell’ambiente e di un sistema di sviluppo sostenibile.
Posso essere adoperati come regolatori delle funzioni intestinali

Sono validi sia in caso di stitichezza che di feci molli. 

USO: si mette un cucchiaio di semi abbondante a bagno la sera in mezzo bicchiere d’acqua e la mattina a digiuno si beve solo l’acqua, i semi intere infatti il nostri sistema digerente non riesce a modificarli. L’acqua avrà un aspetto mucoso ma non avrà un sapore particolare. Questa modalità di utilizzo è consigliabile anche in gravidanza, quando si preferisce adoperare prodotti naturali. Più di così! Direttamente dal seme…

Sono ottimi integratori di Omega 3, c’è addirittura chi li fa mangiare al proprio gregge di pecore per produrre formaggio adatto anche a chi soffre di colesterolo (Az. Saba di Scarlino)! 

Uso: in questo caso i semi devono essere triturati, ed è preferibile che sia fatto lì per lì oppure tenuti in frigorifero per pochi giorni. Magari un macinino tipo pepe agevole da riempire può fare al caso nostro. 

Sono validi come sostituto dell’uovo in ricette in cui necessita un fluido aggregante.

Sempre per questa loro capacità di trattenere liquidi, fare massa e gelificare vengono usati anche come prodotto cosmetico per i capelli, in particolare i ricci. Da impacchi pre lavaggio, ad uso tipo balsamo, oppure ad un gel post lavaggio. Si trovano molte ricette in rete, tutte da provare, personalmente ho seguito il consiglio di una praticante del corso yoga delle ore 10,30 a Campi Bisenzio, grazie Anna! Qui un tutorial simpatico spiega come farne una scorta da tenere sempre a portata di mano. Se avete altre ricette o consigli non esitate a scriverci info@yogacampi.com

Gandhij diceva “ovunque i semi di lino diventino un cibo comune tra la gente, li ci sarà una salute migliore”. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...